Questa è la storia semplice e toccante di un uomo colto e solitario, non più giovane, la cui riluttanza a frequentare gli altri è pari soltanto all’ossessione con cui svolge la professione di antiquario e battitore d’aste. Ricevuta la richiesta di occuparsi della valutazione e della vendita dei preziosissimi cimeli di famiglia di una committente misteriosa, il mercante di antiquariato si trova coinvolto in una passione che trasformerà per sempre il grigiore della sua esistenza. Si potrebbe considerare un film sull’arte, una sublimazione dell’amore, ma anche un’opera sull’amore considerato un’opera d’arte.

dal 30/10/2020 al 12/11/2020

Scritto e diretto da Giuseppe Tornatore

Musiche composte, arrangiate e dirette da  Ennio Morricone 

Direttore della fotografia Fabio Zamarion

Prodotto da Isabella Cocuzza e Arturo Paglia 

Interpreti:  Geoffrey Rush, Jim Sturgess, Sylvia Hoeks, Donald Sutherland

Lingua: originale con sottotitoli in greco

Virgil Oldman è un uomo colto e solitario la cui riluttanza a frequentare gli altri, e in particolare le donne, è pari soltanto all’ossessione con cui pratica la professione di antiquario. Egli non è mai stato vicino a un altro essere umano, neppure a Robert, il suo migliore amico, un giovane, talentuoso restauratore di automi meccanici di qualsiasi epoca. Il giorno del suo sessantatreesimo compleanno, Virgil riceve la telefonata di una giovane donna che gli chiede di occuparsi della vendita di alcuni cimeli di famiglia. Ma quando arriva il momento della sua prima visita sul posto, la ragazza si rifiuta di comparire e accampando vari pretesti, non si presenta mai neppure per parlare della catalogazione o per il trasporto e il restauro dei cimeli. Più di una volta Virgil è tentato di abbandonare quello che sembra nient’altro che una seccatura, ma ogni volta la misteriosa ragazza, rinchiusa nel suo mondo di ossessione, lo convince a continuare. Così la vita dell’antiquario prende una piega inaspettata. Sarà Robert a mostrargli, a poco a poco, come conquistare il cuore della ragazza che ha paura del mondo e, preso in questo spericolata partita a scacchi, Virgil si ritrova ben presto coinvolto in una passione che trasformerà per sempre il grigiore della sua esistenza.