CON LA MACCHINA DA PRESA

Festival dei mestieri del Cinema

Nell’ambito dell’iniziativa Fare Cinema promossa dalla Direzione Generale per la Promozione del Sistema Paese del MAECI, presentiamo una rassegna di cinque film selezionati in accordo con il distributore True Colours e scelti allo scopo di mettere in rilievo particolari mestieri del cinema.

Fortuna, Nicolangelo Gelormini, 2020 – 108’

Fortuna, sei anni, vive con la madre in un anonimo sobborgo. Trascorre il suo tempo con due compagni di giochi, Nicola e Anna, sognando di essere Nancy, una principessa aliena inseguita da giganti che vogliono rapire lei e i suoi amici. Dopo un tragico incidente accaduto a Nicola, un oscuro segreto affiora in una lotta tra realtà e immaginazione, svelando un’orribile verità. Una favola oscura, basata su una storia vera.

dal 14.06 al 20.06

Online

Il vizio della speranza, Edoardo De Angelis, 2018 – 100’

Maria ha un cane e una vita dannata: è cresciuta marcata da un abuso sessuale che le ha scalfito il volto e privato il ventre della capacità di generare. Figlia di una madre alienata e braccio destro di una tossicomane, Maria traghetta povere anime sul Volturno, prostitute nigeriane che affittano l’utero per sopravvivere. Ma la speranza le farà visita, miracolosa come la vita stessa, insegnando a Maria che restare umana è la più grande di tutte le rivoluzioni.

dal 14.06 al 20.06

Online

Il sindaco del rione Sanità, Mario Martone, 2019 – 118’

Straordinario adattamento in chiave moderna dell’omonima opera teatrale di Eduardo De Filippo, il film si ispira alla rappresentazione teatrale del 2017 ad opera dello stesso Martone. Don Antonio Barracano, “uomo d’onore” che distingue tra “gente per bene e gente carogna”, è “Il Sindaco” del rione Sanità. Con la sua carismatica influenza e l’aiuto dell’amico medico amministra la giustizia secondo i suoi personali criteri, al di fuori dello Stato e al di sopra delle parti. 

dal 14.06 al 20.06

Online

Sembra mio figlio, Costanza Quatriglio, 2018 – 102’

Ismail e Hassan sono due fratelli, migrati dall’Afghanistan all’Italia in tenera età. Quando Ismail ritiene di aver finalmente ritrovato un contatto con la propria madre insiste per vederla, nonostante lei neghi tutto. Di fronte alle difficoltà, decide di recarsi in Pakistan di persona per parlarle.

dal 14.06 al 20.06

Online

I moschettieri del re, Giovanni Veronesi, 2018 – 109’

Dopo trent’anni di onorata attività al servizio della casa reale, i quattro moschettieri hanno abbandonato il moschetto e sono invecchiati: D’Artagnan fa l’allevatore di maiali; Athos vive dedito alla lussuria; Aramis fa l’abate in un monastero; Porthos, dimagrito e depresso è schiavo dell’oppio e del vino. Nonostante ciò, quando la regina Anna d’Austria convoca per affidare loro un’ultima missione, i moschettieri risalgono a cavallo: di nuovo tutti per uno, e uno per tutti.

dal 14.06 al 20.06

Online

I film proposti dalla rassegna sono in lingua italiana con sottotitoli selezionabili tra: inglese, francese e spagnolo.
La rassegna è disponibile dal 14 al 20 giugno attraverso registrazione gratuita alla piattaforma MyMovies che ospita i filmati.
Per accedere alla registrazione, basta cliccare il link che rinvia alla piattaforma e creare un account. La registrazione è valida per tutti i filmati della rassegna.
L’accesso alla rassegna è riservato ai primi 500 utenti che si registrano attraverso l’Istituto Italiano di Cultura di Atene.